Bago o Pegu. Dove si trova, come arrivare

Bago o Pegu. Dove si trova, come arrivare

Bago, Myanmar ex Birmania: Shwemawdaw Paya Pagoda

Da Yangon prima di raggiungere Kinpun, il primo campo base per il Golden Rock (vedi articolo su Golden Rock), si passa dalla città di Bago situata a 80km a nord. La città "è un’antica capitale ricca di monumenti, statue del Buddha e templi particolari e caratteristici". Ancora oggi è la capitale della regione omonima.

Bago è raggiungibile da Yangoon via treno in cira 2 ore, con atuomezzo in circa 2 ore e 30 minuti. Per chi volesse risparmiare tempo e viaggiare comodo suggeriamo taxi o mezzi privati con i quali sicuramente pagherete di più ma potrete godere appieno del tempo a disposizione facendovi portare a visitare anche le attrazioni più caratteristiche ed interessanti della città.
Bago conta una popolazione urbana di circa 300.000 abitanti.

 

Storia

Bago, Birmania: fresh market

La data di fondazione di Bago è incerta ma potrebbe risalire al VI sec. d.C. ad opera di due fratelli di etnia Mon, Thamala e Wimala.
Notizie più sicure si hanno invece per il periodo che va dal 1287 al 1539 durante il quale si susseguirono successive dinastie Mon. In questi anni Bago fu il centro principale dell’intero Myanmar meridionale.
Alla fine di tale periodo passò sotto il controllo birmano che ne determinò l’annessione al regno di Taungu.
L’economia di Bago visse anni di prosperità come porto marittimo. Proprio grazie alla posizione strategica sulle sponde del fiume Pegu, la città risultò essere una porta verso l’Europa. A partire dai primi decenni del XVI sec. d.C. fu particolarmente significativa la presenza dei portoghesi che vi arrivarono inizialmente per trovare nuove vie di commercializzazione del pepe proveniente da Cochin in India. Nei secoli che seguirono, la città subì una serie di saccheggi: il primo per mano del viceré Toungoo e poi, nel 1757, il re Alaungpaya la portò alla distruzione.
Tra il 1789 e il 1819, Bago iniziò ad essere ricostruita dal re Bodawpaya. Tuttavia, un nuovo evento naturale mise a dura prova questo centro urbano, il corso del fiume cambiò direzione escludendo così l’accesso diretto al mare. Perdendo la sua importanza come porto, Bago iniziò il suo lento decadimento. 
Fu nel 1852 che Bago fu annessa alla neonata colonia britannica la cui presenza ne condizionò in positivo la storia successiva senza però mai farle ritrovare l’antico splendore.

 

Attrazioni e Momumenti di Bago

Bago, Myanmar: la Pagoda dei Serpenti

La pagoda principale di Bago è la Shwemawdaw Paya costruita più di 1000 anni fa. La storia di questo edificio religioso è molto travagliata, sembra fosse stata costruita per custodire inizialmente due capelli del Buddha a cui si aggiunsero, nel tempo, anche alcuni suoi denti. A causa di crolli successivi della struttura derivanti da venti forti e terremoti lo Stupa ha cambiato il suo aspetto originale, oggi presenta un pinnacolo dorato che raggiunge i 113m di altezza.

L’ imponente statua di un Buddha reclinato, lo Shwethalyaung, di oltre 50m di lunghezza e 16m di altezza, si trova dalla parte opposta del fiume rispetto alla Shwemawdaw Paya. La leggenda racconta fosse stato voluto da un re molto malvagio che lo fece costruire per ingraziarsi il Buddha. Tra il 1930 e il 1940 la statua fu abbellita di un nuovo particolare, un minuzioso mosaico sul cuscino del Buddha ancora preservato.

A poca distanza dal centro città si trova un altro monumento religioso, il Kyak Pun Paya. Rappresenta quattro statue di Buddha (Gautama e tre de suoi predecessori) seduti schiena contro schiena e posizionati in modo tale da indicare i quattro punti cardinali. Ogni statua ha un’altezza di circa 30 m! Il monumento fu voluto dal re Dhammazedi e risale al 1476.

Ma Bago ha altri edifici disseminati sul territorio a cui si potrebbe dedicare ancora un po’ di tempo: l’antico palazzo di Kanbawzathadi, la Hintha Gon Paya (nel passato, il punto più alto della città su cui l’uccello mitologico Hamsa si appoggiava), la Mahazedi Paya (caratterizzata dalla lunga scalinata bianca), il Khan Khat Wain Kyaung uno dei tepli più grandi della Birmania ma anche la fabbrica di sigari Three Lions e lo Snake Monastery (il Monastero dei Serpenti).

Bago è una vivace cittadina scopribile in bicletta in circa due giorni, se avete tempo spingetevi fino alla campagna circostante, è ricca di rigogliose risaie color smeraldo.
Per i più pigri consigliamo l’affito di un Trishaw a pochi Kyat (moneta Birmana), biclicetta a tre ruote adibita al trasporto di persone, molto usata in Birmania.

 

Feste e Curiosità

Bago: Shwemawdaw Paya Festival tra Marzo e Aprile

Tra Marzo, Aprile nel plenilunio del calendario Birmano, è possibile assistere al Shwemawdaw Paya Festival (in onore dell’antica Pagoda simbolo della città), la festa richiama una grande moltitudine di fedeli e di persone in vena di divertimento.

 

Hai bisogno di aiuto per organizzare il tuo viaggio in Birmania, Myanmar?
Compila il form alla tua destra oppure inviaci una e-mail raccontandoci le tue esigenze di viaggio!
Un consulente HappyViaggi ti ricontatterà nelle prossime 24 ore. Grazie.

  • Natura
  • Templi e Monumenti
  • Cultura e Tradizioni