Lopburi e il Tempio delle Scimmie

Lopburi e il Tempio delle Scimmie

Thailandia: Lopburi la città delle scimmie

Lop Buri è il capoluogo dell’omonima provincia, una tranquilla cittadina a 155 km da Bangkok. Deve la sua fama soprattutto ad un gruppo di antiche rovine e ad un grosso branco di vivaci macachi.  “Lopburi è anche chiamata la città delle scimmie, appunto perchè questi macachi scorrazzano liberamente per il centro cittadino creando non pochi problemi agli abitanti che le reclutano sacre, tanto da organizzare una festa in loro onore ogni anno a Novembre”.

 

Cenni storici

I primi cenni storici riguardanti la zona ci riportano all’età del Bronzo, più recentemente fu menzionata anche in alcuni scritti del nostro Marco Polo con il nome di Locak.

La città di Lopburi fu fondata con il nome di “Lavo” tra il V e il VII secolo d.C.. Tra il X e il XIII secolo divenne stato vassallo del Grande Impero Khmer, periodo storico che influenzerà profondamente la storia e la cultura degli abitanti, infatti i reperti archeologici che oggi possiamo ammirare sono tutti in stile Khmer.

Durante il Regno del Siam, quando la vicina Ayutthaya era Capitale (1352 - 1769), Lopburi perse di rilevanza divenendo un suo principato, fin quando il Re Narai (regno 1656 – 1688) decise di farne la sua residenza estiva ridandandole lustro e importanza. Il Re Narai riteneva Ayutthaya più umida e meno salubre, ordinò quindi la costruzione di una residenza estiva a Lopburi dove trascorreva 6/8 mesi l’anno, ancora oggi visibile ai visitatori.

 

Cosa visitare a Lopburi? Phra Prang Sam Yot: Monkey Temple

Monkeys Temple, Phra Phrang Sam Yod, Lopburi, Thailandia

Solitamente la pacifica cittadina di Lop Buri è solo meta fugace di tour organizzati con partenze da Bangkok verso il Nord della Thailandia,  ma meriterebbe una visita più approfondita. La lussureggiante campagna nei dintorni presenta immense distese pianeggianti coltivate a riso e girasole, paesaggi naturali perfetti per coloro che amano le passeggiate a piedi o in bicicletta.

“Lop Buri offre ai visitatori intressanti monumenti, musei, templi ed antiche rovine, non solo il Tempio delle Scimmie Wat Phra Phrang Sam Yod”:

appena fuori dalla stazione dei treni di Lopburi in fondo alla Na Kata Road si ergono le antiche rovine del tempio delle scimmie, tre torri (Phrang) di origine induista con decise ascendenze Khmer, attraversate da un corridoio centrale. 
In antichità al loro interno presentavano la Trinità Indu: Shiva, Vishnu, Brahama, poi il Re Narai durante il suo regno fece restaurare il tempio trasformandolo in un santuario buddista. Nella torre centrale fu eretta una statua del Budda sulla quale vegliava un Naga (serpente mitologico), nelle due torri laterali furono posizionate altre due statue di divinità buddiste: Avalokiteśvara e Prajnaparamita. Ad oggi le tre torri sono aperte al pubblico ma risultano essere vuote. Appena fuori il Re Narai fece costruire una statua del Budda seduto in meditazione in stile Ayutthaya, ancora oggi presente.
Il tempio è abitato da una miriade di scimmie, dei macachi molto simpatici ma che a volte possono diventare birichini e invadenti. Attenzione agli oggetti di valore e agli orecchini e piercing volanti.

 

Tempio Wat San Phra Kan

Lop Buri: Tempio San Phra Kan nelle vicinanze del Tempio delle Scimmie

Nelle immediate vicinanze delle rovine del Phra Prang Sam Yod troviamo il Sam Phra Kan Temple. Costituisce anch’esso un rifugio apprezzato dai macachi che qui possono giocare e rinfrescarsi in una piscinetta costruita appositamente per loro.
Su quella che durante il Regno del Re Narai era una sala delle riunioni sorge il Sam Phra Kan, costruito nel 1951. Percorrendo una lunga scalinata si arriva all’entrata del tempio che al suo interno custodisce un antica statua Indu a quattro braccia rinvenuta senza testa, si dice rappresentasse Visnhu. Più tardi vi fu applicata la testa di un Buddha proveniente dal tardo periodo del Regno di Ayutthaya.
Intorno al Sam Phra Kan sorgono delle rovine in blocchi di laterite che testimoniamo la presenza di un antico tempio Khmer (San Sung) risalente all’XI secolo.

 

Palazzo del Re Narai, Phra Ratchaniwet

Le immense porte aperte nelle mura rivelano ampi cortili verdeggianti tra le rovine, due padiglioni di quanto rimaneva della Residenza Reale dopo la caduta di Ayutthaya nelle mani birmane (1769) furono restaurati dal Rama IV (Bangkok, regno 1851 – 1868) e trasformati in un museo. Al suo interno il Museo ospita interessanti costruzioni di scolture in stile Lopburi, all’ultimo piano contiene arredi europei del XIX secolo raccolti dal Rama IV, tra cui una statua di Napoleone.
La Hall Dusit Maha Prasad fu creata dal Re Narai per ricevere gli ambasciatori stranieri, il che spiega il fasto alla francese di specchi e finestre.
Nei muri interni si allineano decine di nicchie a forma di foglia nelle quali si mettevano le luminarie durante le grandi feste.

 

Ban Wichayen, Phaulkon Palace

Lop Buri: Ban Chao Wichayen, Phaulkon Palace

Dimora del famoso consigliere del Re Narai, grande praticamente quanto il Palazzo Reale, eretta nel XVIII secolo. Phaulkon (1647 – 1688) nacque nell’isola greca di Cefalonia, ebbe una vita alquanto avventurosa, abile mercante d’armi e fautore di importanti transazioni commerciali, parlava diverse lingue: greco, francese, inglese, portoghese malese e thailandese. Esercitava una grande influenza sul Re Narai tanto da nominarlo ministro di stato e primo consigliere.

 

Wat Phra Sri Ratthana Mahathat

Vestigia importanti su torri e stupe, belle sculture, soprattutto sulla guglia centrale che vanta un notevole frontone.

Nella parte nuova di Lopburi è anche possibile ammirare il mumento eretto in onore di “Re Narai il Grande”.

 

Il Festival della Scimmia e la Festa del Re Narai

A Lopburi in Novembre is tiene il Monkeys Festival, la Festa della Scimmia

Nel mese di Febbraio si celebra il Re Narai con una festa durante la quale la gente del posto indossa i costumi tradizionali e raggiunge l’antica Residenza Reale con una pittoresca sfilata. Non perdetevi il La-Kon-Ling, una rappresentazione tradizionale in forma teatrale che ha come protagonisti attori travestiti da scimmie.

“Il Festival della scimmia si festeggia l’ultima settimana di Novembre, migliaia di persone si radunano per vedere i macachi divorare il sontuoso banchetto preparato appositamente per loro dagli abitanti di Lopburi”

 

Come arrivare a Lop Buri?

La grande autostrada che unisce Bangkok a Chiang Mai passa per Ayutthaya e Lopburi, tantissimi i bus che giornalmente partono dal Northern Bus Terminal di Bangkok e raggiungono la cittadina in circa 3 ore.
Tantissimi anche i collegamenti ferroviari giornalieri che partono dalla stazione centrale Hua Lamphong di Bangkok situata nei pressi di Chinatown.

 

Hai bisogno di aiuto per organizzare il tuo viaggio in Thailandia?
Compila il form presente su ogni pagina del nostro sito o inviaci una e-mail raccontandoci le tue esigenze di viaggio!
Un consulente HappyViaggi ti ricontatterà entro le prossime 24 ore. Grazie.

  • Templi e Monumenti
  • Cultura e Tradizioni
  • Natura
  • Viaggi Fotografici