Il Vietnam

Il Vietnam

Viaggio Vacanza in Vietnam informazioni generali

Mappa del Vietnam Coordinate Geografiche 14°01′N 107°54′E

Benvenuti in Vietnam, una nazione in cui i colori sono più vivaci, la cultura è più ricca e la storia è avvincente.

La natura è stata generosa con il Vietnam, montagne svettanti, un magnifico litorale e lussureggianti distese di campi di riso disegnano panorami strabilianti.
Ricoperto da risarie color giallo oro verde smeraldo curate da tempo immemorabile dai contadini con il loro tipico cappello conico sul capo, il Vietnam si presenta come lo vedete rappresentato nei depliant turistici! Il ronzare degli sciami dei motorini, le grida dei venditori ambulanti e il brusio delle transazioni commerciali sono onnipresenti come le pagode e il fruscio della falce nei campi. Qui l’Asia moderna incontra l’Asia mediovale e i due componenti si fondono in unica realtà.

Cartina Geografia Vietnam Map Coordinate Geografiche

Il Vietnam offre una miriade di specialità gastronomiche, un variare incredibile di erbe e spezie saporite stimoleranno profondamente le vostre papille gustative. Provate ad immergere i delicati involtini primavera nel “nuoc mam”, la salsa di pesce che per i vientamiti è d’obbligo quanto il parmigiano nella pasta per noi italiani, oppure provate a bere in un solo sorso un bicchiere di “xeo”, whisky delle montagne a base di riso.

Non credete a quanto scritto nei cartelloni della propaganda comunista comuni quanto le storie su Ho Chi Minh ma prestate attenzione solo ai vostri sensi e avventuratevi alla scoperta di una delle Terre più affascinanti, esotiche ed interessanti del nostro pianeta.

 

Cultura del Vietnam

La divisione tra Nord e Sud è ancora ben tangibile, anche se la guerra ormai appartiene al passato i pregiudizi sono ancora forti. Se chiedete ad un sud vientamita cosa pensa dei nord vietnamiti vi risponderà che hanno la “faccia dura” ossia che sono troppo seriosi e non si sanno divertire. Al contrario un vietnamita del nord vi dirà che i vietnamiti del sud sono superficiali, senza gusto e pensano solo al denaro. Nella realtà questi concetti possono essere un pochino ingigantiti ma esistono e riflettono le reali differenze tra il Nord e il Sud del Vietnam. Il Nord ha vissutto sotto il comunismo per tantissimo tempo mentre al sud hanno avuto vent’anni di liberismo americano. Anche il clima ha giocato un ruolo importante nel marcare queste differenze.
Ma ci sono anche aspetti comuni molto forti e radicati come:  l’onore, il prestigio e la famiglia.
I vietnamiti fanno di tutto per organizzare grandi feste o ricevimenti nuziali dando fondo anche ad ogni risparmio solo allo scopo di accrescere il proprio prestigio. E, nonostante oggi (come succede in Italia) molti giovani rivendicano uno stile diverso dai propri padri uscendo con chi vogliono e tornando tardi la notte difficilmente vivono da soli, tornano sempre a casa dalle loro famiglie! Famiglie numerose e allargate addirittura sino al secondo terzo grado di parentela. Per il vientamiti la famiglia è un nucleo di forza per superare i lutti e le delusioni, di gioia con cui condividere momenti felici e celebrazioni.
Infatti per i vietnamiti a differenza di noi occidentali il concetto di privacy e di spazio personale è inesistente, non stupitevi se mentre state in camera nel vostro Hotel il personale entra senza bussare, può anche capitare che la cameriera entri in camera nel momento in cui non avete niente addosso.
Una tradizione ancora oggi molto viva tra i vietnamiti è quella della “feng shui” che in Vietnam si chiama “Phong Thuy”: si tratta dell’arte o della scienza di vivere in perfetta armonia con l’ambiente. Tra le questioni più delicate vi è la scelta del luogo dove erigere la tomba di un antenato, se il luogo non fosse adatto o la tomba mal orientata gli spiriti adirati potrebbero provocare guai inimmaginabili.

 

Storia del Vietnam

... brevi cenni storici ...
Il vientam ha alle spalle una storia molto lunga ed interessante. Per noi occidentali l’attenzione si è concentrata solamente sul periodo della guerra che ha coinvolto gli Stati Uniti ma già nei secoli precendenti il paese si era trovato a combattere cinesi, khmer, cham e mongoli. L’ombra della Cina è stata ed è ancora ingombrante sul popolo vietnamita, Cina che ha esercitato un notevole influsso nel corso di un’occupazione durata mille anni. Quando hai cinesi subentrarono i francesi ebbe inzio il periodo mortificante del colonialismo occidentale dal quale il Vietnam sarebbe risorto solo nella metà del XX secolo. Gli americani furono soltanto gli ultimi di una lunga serie di invasori che si susseguirono nel corso dei secoli e, anche se dopo lunghi anni e con un costo altissimo furono anche essi sconfitti. Se il governo americano avesse considerato con più attenzione la storia di questo popolo così ostinato, tenace e orgoglioso forse avrebbe risparmiato al Vietnam il trauma e la tragedia di una guerra tanto brutale!

 

Territorio e popolazione del Vietnam

Vietnam Life Hoi An Mercato Tradizionale Dong Ba

Il Vietnam si estende per circa 332.000kmq (quasi come la nostra Italia 301.000kmq).
Il Vientam confina con Cina Laos e Cambogia, i princpali corsi d’acqua sono il fiume Mekong che sfocia nel mare Cinese meridionale e il fiume Rosso che sfocia nel Golfo del Tonchino (nord est Vietnam). Il teritorio è per un 20% pianeggiante e per l’80% montuoso, i rilievi dell Yunnan nel nord del Paese hanno le vette più alte arrivando a raggiungere i 3000m di altezza. Il Vietnam ha la bellezza di 3250km circa di costa sul mare Cinese e circa 1200 tra isole e isolotti. Il Vietnam gode di una posizione altamente strategica sull’Oceano Indiano, ecco il motivo dei tanti tentativi di invasione da parte dei giganti del pianeta.

La popolazione si aggira intorno ai 90 milioni di abitanti, per la maggior parte giovani. Circa il 65% del popolo vietnamita, in continua crescita, è rappresentata da giovani ventenni . L’87% della popolazione del Vietnam è costituita dai “Khin o Viet” che detengono le redini del Paese politicamente ed economicamente. Il restante 13% è composto da minoranze Thai, Khmer, Cinesi e altre minoranze che vivono prevalentemente sulle montagne del Nord dando vita ad una importante e curiosa diversificazione di stili di vita, colori e tradizioni molto interessanti, soprattutto per i turisti!
Molti dei cinesi presenti in Vietnam, dopo la totale autonomia raggiunta, venivano mal visti dai vietnamiti che li guardavano con grande diffidenza. Molti lasciarono il Vietnam, ma quelli che rimasero pian piano, con grande tenacia, oggi sono riusciti a ritargliarsi un posto al sole nell’economia vietnamita.
 

Ordinamento politico e bandiera del Vietnam

Il Vietnam è una repubblica socialista monopartitica con riforme di mercato. La società vietnamita negli ultimi anni sta subendo una profonda trasformazione e il modello comunista non è riuscito a tenere il passo, battendo in ritirata difronte al capitalismo. Il partito comunista per mantenere il potere del paese ha dovuto togliere i freni allo sviluppo economico ma lo Stato ha mantenuto un rigido controllo delle società. Ma anche questo oggi sta cambiando, per dare più impulso all’economia e all’industrializzazione si sta favorendo l’ingresso dei grandi investitori internazionali.

La bandiera del Vietnam è completamente rossa con una stella gialla a cinque punte nel centro.

 

Economia del Vietnam

Il Vietnam sta vivendo un cambiamento epocale (come l’Italia negli anni 60/70), i giovani si stanno spostando in massa dalle campagna verso le grandi città in cerca di fortuna e successo negli affari. L’industrializzazione sta avanzando ma,  ad oggi l’agricoltura e la pesca soprattutto al sud sono la maggior fonte di sostentamento del Vietnam: terzo esportatore mondiale di riso e grande produttore di té, caffé, zucchero di canna e gomma (estratta dal Caucciù). Poche le risorse minerarie, in rilevanza alcuni giacimenti auriferi, petroliferi e di gas naturale.

 

Religione del Vietnam

Thin Hau Pagoda Tempio Ho Chi Minh Vietnam Saigon

Quattro grandi filosofie hanno plasmato la vita religiosa dei vietnamiti: buddhismo, taosimo, confucianesimo e infine il cristianesimo. Nel corso dei secoli le prime tre filosofie si sono fuse con l’animismo e le credenze popolari dando vita a quello che in vietnamita si definisce il “Tam Giao” (triplice religione). Si chiedete ai Vietnamiti la maggior parte di loro vi risponderà di essere buddhista ma probabilmente poi nella vita di tutti giorni seguiranno codici morali e sociali confuciani e ideologie taoiste per spiegare i fenomeni della natura e del cosmo. Nonostante la maggior parte della popolazione vietnamita abbia fondamenta piuttosto vaghe delle varie dottrine buddhiste, i monaci buddhisti sono spesso presenti alle cerimonie più importanti come i matrimoni o i funerali. I templi e le pagode buddhiste rappresentano spesso un rifugio fisico e spirituale da un mondo che non offre certezze.

L’87% della popolazione professa il Tam Giao, il 10% la religione cristiana in forte crescita e il 3% da dividere tra la religione hinduista e islamica.

 

Vietnam: Quando partire? Visto di soggiorno? Cosa visitare? Dove andare? Fuso Orario

Clima  Meteo del Vietnam

Descrivere il clima del Vietanam rimane piuttosto difficile visto la diversità del territorio. Nella parte montagnosa del Nord le temperature possono arrivare anche ai 5°C, mentre nella parte centro sud (più consigliata agli amanti del mare) le temperature nella stagione calda arrivano a toccare anche i 40°C.

Le stagioni del Vietnam sono due:

- quella fredda umida sulle montange, fresca umida sulle pianure  del Nord Vietnam.  Calda secca al Sud del Vietnam. 
Il monsone proviene da Nord Est ed interessa il periodo che va da Ottobre fino a Marzo Aprile.

- quella calda umida, (meno calda tra le zone riparate dalla montagne) da Maggio a Settembre con il monsone che proviene da Sud Ovest.

Attenzione: da Luglio a Novembre il Vietnam Centrale e Settentrionale è spesso soggetto a vento forte, precipitazioni temporalesche e piogge a volte anche insistenti.

Isola di Phu Quoc Vietnaml del Sud

A grandi linee questo è il clima del Vietnam ma per i nostri appassionati lettori abbiamo scritto un articolo più particolareggiato e preciso cercando di dare informazioni esaustive per quanto riguarda TUTTE le più importanti zone mare del Vietnam.

 

Moneta e Cambio Valuta

La moneta vietnamita è il Dong (VND) e si cambia intorno ai 18000/20000 Dong per Euro. In Vietnam si usano Dollari Americani, volendo ottimizzare la spesa viaggio si possono cambiare i Dollari Americani o gli Euro in Dong ma attenzione a cambiarli nella giusta proporzione perchè fuori dai confini il Dong è poca cosa.
Portate contanti piuttosto che carta di credito (usatela come scorta) perché soprattutto fuori dalla zone più turistiche potreste avere molte difficoltà a prelevare pagando di contro commissioni salate, ricevendo un tasso di cambio sfavorevole.

 

Come ottenere il visto per il Vietnam?

La forte voglia di crescere economicamente ha dato grande importanza al turismo. La proverbiale rigidità vietnamita nel rilasciare i visti di ingresso negli ultimi anni ha visto un grande cambiamento, si sono ridotti parecchio i costi per ottenere il visto di ingresso. In alcune parti dell’anno per brevi soggiorni (di circa 15 giorni) si riesce ad ottenre il visto turistico gratis. Pagando 25$ il visto di 1 mese. Ma la burocrazia e l’incertezza di riuscire ad averlo in tempo sono il vero fardello, appoggiandosi ad agenzie viaggio sul territorio (come Happy Viaggi) in grado di produrre una lettera di invito tutto diventa molto più facile e veloce.
Per i viaggiatori fai da te, consigliamo di richiedere il visto all’amabsciata vietnamita in Italia almeno 1 mese prima della partenza. Il passaporto deve avere almeno sei mesi di validità.

 

Fuso orario

In Vietnam  sono avanti di cinque ore quando in Italia c’è l’ora legale (es: quando in Italia sono le 12.00 in Vietanam sono le 17.00) durante il periodo estivo che va da fine Marzo a fine Ottobre. Sei ore avanti quando in Italia c’è l’ora solare nel periodo invernale che va da fine Ottobre a fine Marzo.

 

Tour Classico del Vietnam

Halgon Bay Hanoi Nord Vietnam Baia di Halong Vietnam

Il Vietnam è un Paese che merita almeno venti giorni di vacanza per esere visitato sufficentemente.
Visitate la capitale Hanoi e i suoi siti di maggior interesse, provate la sua cucina e poi iniziate il vostro cammino verso sud che comincia con Ninh Binh, porta d’accesso agli scenari di Tam Coc e Hao Lu. Visitate quindi Hue antica Capitale Imperiale, poi attraeversando il passo di Hai Van raggiungete Danang da cui si arriva alla fiabesca Hoi An che oltre a fantastici luoghi di interesse culturale è ideale per un pausa rigenerante facendo shopping o prendendo il sole sulla spiaggia. Dirigetevi poi alla volta della spiagge esotiche di Nha Trang, famosa località balneare, e fate un’escursione in barca nelle isole vicine. Se cercate qualcosa di più caratteristico proseguite verso le spiagge di Mui Ne, idilliaca località dai piccoli resort eleganti e sistemazioni economiche, alte e grandi dune dorate formano come un piccolo deserto di sabbia tra la lussureggiante vegetazione della zona. Concludete l’Itinerario con Ho Chi Minh città divertente, movimentata, con una frizzante vita notturna.

Al limite, per chi vuole visitare più Paesi nello stessa vacanza, potrebbe essere una buona idea dedicare dieci giorni per il tour delle Capitali visitando Hanoi e i suoi fantastici dintorni come la baia di Halong Bay e le montagne di Sapa per poi volare a Ho Chi Minh (SaiGon prima della fine della Guerra del Vietanm 1960-1975) e visitare i tunnel di Cu Chi, il delta del Mekong con i suoi Canali e Mercati Galleggianti. E ... continuare il viaggio verso i vicini Laos, Cambogia, Thailandia, ecc

 

Hai bisogno di aiuto per organizzare il tuo viaggio in Vietnam o verso altri Paesi del Sud Esta Asia?
Inviaci una mail raccontandoci le tue esigenze di viaggio o compila il form presente su ogni pagina del nostro sito.
Un consulente HappyViaggi ti ricontatterà entro 24 ore per aiutarti ad organizzare la tua Vacanza da Sogno.  

  • Mare & Spiagge
  • Natura
  • Templi e Religione
  • Isole
  • Vita notturna
  • Immersioni & Snorkeling
  • Cultura e Tradizioni
  • Food & Street Food
  • Shopping Acquisti
  • Avventura
  • Isole incontaminate
  • Crociere