Isola di Ko Mook o Ko Muk

Isola di Ko Mook o Ko Muk

Quando andare? Cosa fare? Dove soggiornare?

Koh Mook, Ao Kham Beach o Sivalai Beach, Mare di Andamane Sud Thailandia

Ko Mook si trova nel mare di Andamane nel Sud della Thailandia, una piccola Isola lunga 4,5km per 3,5km totali di larghezza. Fa parte insieme a Ko Kradan e Ko Libong dell’Arcipelago di Mu Koh Libong e del Parco Nazionale di Had Chao Mai situtato nella provincia di Trang, l’Isola è facilmente raggiungibile in 30 minuti dal porto di Hat Yao sulla terra ferma.

A Ko Muk ci sono circa 2200 abitanti per lo più Sea Gypsy (nomadi del mare) che negli anni hanno preferito aprire ristorantini, negozietti e guest house cambiando il loro stile di vita fondato sulla pesca. Altri invece sono rimasti fedeli alla loro storia e alle tradizioni e vivono in pittoreschi villaggi sul mare.  Il 90% della popolazione è di fede musulmana con una piccola percentuale di buddhisti. Cercate di tenere un comportamento consono verso quelle che sono le tradizioni degli isolani in prossimitá dei loro villaggi, non vedono molto di buon occhio chi beve e chi veste in maniera poco succinta.

Ko Mook offre molto di più dal punto di vista naturalistico che dal punto di vista delle spiagge, non sono lunghe e ampie come quelle di Ko Kradan o Ko Ngai, per qualcuno però questo può essere un vantaggio visto che i prezzi a Ko Muk sono più economici delle 2 sorelle vicine. Sull’isola ci si può muovere a piedi attraverso i sentieri immersi nelle piantagioni di Caucciù (albero della gomma) e Palme da Cocco dove scorazzano allegramente miriadi di uccelli e farfalle multicolori o affittando un motorino per pochi bath al giorno.

Spiagge incontamiante Isola di Ko Muk, Ko Mook, Trang, Thailandia

La maggior parte delle strutture, dei negozietti  e dei ristorantini sono dislocati nella parte orientale dell’isola. Nella parte centrale del versante, si forma come una lunga lingua appuntita che corre verso la terra ferma (chiamata: l’Ala o The Wink in inglese). Sivalai Beach o Ao Kham la spiaggia principale, una linea sottile di soffice sabbia bianca direttamente sul mare azzurro incontaminato.


Nella parte occidentale, centralmente, l’Isola presenta grandi rocce calcaree che cadono a strapiombo sul mare, un panorama spettacolare, è qui che si trova la famosa Grotta di Smeraldo.
Nella parte sud si trova una piccola spiaggia che prende il nome di Farang Beach (spiaggia dello straniero) o Haad Sai Yao o Charlie Beach,  la nostra preferita. Spiaggia candida, adagiata su acque cristalline, molto tranquilla, da qui si possono godere di romantici tramonti gustando una bella birra ghiacciata. Nella parte Nord un’altra piccola spiaggia, Hat Sabai, incontminata, con qualche bungalow.

A Ko Muk le acque marine si adagiano su fondali molto bassi e ricchi di vegetazione, l’habitat naturale del Dugongo o Mucca Marina, mammifero color bianco/cenere dell’ordine Sirenia, molto simile al Lamantino. Per anni cacciati senza sosta dall’uomo che ne apprezzava il grasso, la pelle e la carne prelibata, oggi in via di estinzione.

 

EMERALD CAVE , LA GROTTA DI SMERALDO

Emerlad Cave, la Grotta di Smeraldo, Ko Muk, Ko Mook, Trang

Morakot Cave (il vero nome della Grotta) attrazione principale dell’isola, si trova nella parte occidentale che cade a precipizio sul mare. La grotta si incanala stretta per circa 80 metri da percorrere a nuoto o tramite barche molto sottili ... ad un certo punto ... il paradiso! Si apre una baia scavata nella roccia che sale ad imbuto verso il cielo, i raggi del sole entrando colorano l’acqua di molteplici tonalità verde smeraldo. Intorno piccole spiaggette incontaminate di sabbia bianca finissima.
Data la sua stupefacente bellezza, negli ultimi anni Marakot Cave è diventata oggetto di escursioni in barca che partono da Trang, da Ko Lanta, Ko Ngai e Ko Kradan. Ogni giorno in alta stagione partono diverse spedizioni, rovinando un pochino il silenzio, la bellezza, la particolarità del momento ( a volte cerco di immaginare lo stupore la contentezza di coloro che per primi scoprirono questa fantastica laguna nascosta al resto del mondo). Il consiglio è, visitate Morakot Cave in orari diversi da quelli previsti nelle escursioni organizzate dalla maggior parte delle agenzie thailandesi della zona, mettendo insieme folti gruppi a prezzi economici. Pagate qualche soldo in più per andarci privatemente e in orari diversi, ne vale assolutamente la pena.

Da Ko Muk inoltre, partono escursioni in barca verso le Isole di Ko Ngai e Ko Kradan. Escursioni diving snorkeling verso le altre isole Ko Chueak, Ko Ma, Ko Waen o verso i giardini di corallo di Ko Rok.

Escursioni Diving, Immersioni, da Ko Lanta verso Ko Mook per vedere il Dugongo o Mucca di Mare


Qual è il periodo migliore per andare a Ko Mook?
Da Novembre sino ad Aprile ... Maggio. Da Maggio in poi le piogge monsoniche cominciano ad arrivare sempre più frequenti e abbondanti.

 

Hai bisogno di aiuto per organizzare il tuo viaggio in Thailandia?
Compila il form alla tua destra o inviaci una mail raccontando le tue esigenze di viaggio.
Un consulente Happy Viaggi ti ricontatterà entro 24 ore.
Buona Vacanza!

  • Natura
  • Immersioni & Snorkeling
  • Massaggi Spa Benessere
  • Avventura
  • Isole incontaminate